Case e appartamenti per vacanze gestiti in forma di impresa

Cosa fa la Regione

La Regione stabilisce le norme sull’apertura, i requisiti per la classificazione, gli obblighi amministrativi e le caratteristiche e i requisiti minimi indispensabili per l’esercizio dell’attività.
Ha anche adottato un modello uniformato per la segnalazione certificata di inizio attività (Scia) e il modello di autodichiarazione dei requisiti di classificazione.
Per poter avviare entrambi i moduli devono essere inviati al Comune in cui si trovano le case da affittare. La classifica viene verificata dal Comune ogni tre anni.
La Regione è invece l’ente cui inviare la comunicazione dei dati sulla consistenza ricettiva e sul movimento dei clienti, cui gli esercenti sono tenuti.

La Regione ha approvato i marchi che indicano case e appartamenti per vacanze classificati in Emilia Romagna.

La Regione, attraverso il sistema regionale dei confidi, finanzia gli interventi di ristrutturazione, riqualificazione e di arredo di case e appartamenti gestiti da imprese turistiche.  Prevede infine finanziamenti per promozione e commercializzazione.

A chi rivolgersi

Per l'apertura di una casa o appartamento per vacanza

Rivolgersi allo sportello unico del comune in cui è ubicato
Collegamento ai Suap dei comuni per fare la scia on line o chiedere informazioni

Per la comunicazione del movimento dei clienti e dei dati sulla consistenza ricettiva
Servizio statistica della Regione Emilia-Romagna - Contatti per singolo capoluogo di provincia

 Per quesiti sulla normativa regionale da parte dei Comuni
Servizio turismo, commercio e sport

Gabriella Mancini
tel. 051.527.3375
gabriella.mancini@regione.emilia-romagna.it

Gabriella Brunello
tel. 051.527.3488
gabriella.brunello@regione.emilia-romagna.it

Azioni sul documento

pubblicato il 2013/06/26 12:55:00 GMT+2 ultima modifica 2019-04-11T17:09:20+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina