Appartamenti ammobiliati per uso turistico

Cosa fa la Regione

Per un corretto svolgimento di questo tipo di locazione la Regione ha previsto l’obbligo di comunicare al Comune, nel cui territorio si trovano, l’intenzione di affittare a turisti gli appartamenti. La comunicazione deve essere fatta in modalità telematica attraverso la piattaforma on line SUAP. Questo tipo contratto non può essere superiore a 6 mesi consecutivi.

Gli immobili non possono essere più di 3 e non devono essere forniti servizi aggiuntivi altrimenti l'attività si considera gestita in forma di impresa (vedi gestione di case e appartamenti per vacanza). Gli alloggi da locare devono essere in regola con le norme vigenti ed in particolare con le norme sulla sicurezza degli impianti.

Per le locazioni fino a 30 giorni bisogna comunicare alle autorità di pubblica sicurezza, mediante la piattaforma alloggiati web, le generalità degli ospiti.

Per le locazioni oltre il mese oltre alla forma scritta è necessaria la registrazione presso l'Agenzia delle Entrate che provvederà ad effettuare la comunicazione antiterrorismo.
Alla Regione devono essere comunicati i dati sul movimento dei clienti.

A chi rivolgersi

Per locare un appartamento ammobiliato ai turisti

Rivolgersi allo sportello unico del comune in cui è ubicato
Collegamento ai suap dei comuni per la comunicazione on line o per richiesta informazioni

Per la comunicazione del movimento dei clienti e dei dati sulla consistenza ricettiva
Servizio statistica della Regione Emilia-Romagna - Contatti per singolo capoluogo di provincia

Azioni sul documento

pubblicato il 2013/04/04 13:55:00 GMT+1 ultima modifica 2019-09-18T13:42:37+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina