Affittacamere - Room & Breakfast - Locanda

Cosa fa la Regione

La Regione stabilisce le norme sull’apertura, gli obblighi per la gestione e le caratteristiche e i requisiti minimi indispensabili per esercitare queste attività.

Per poter aprire una struttura di questo tipo bisogna rivolgersi al Comune ove è ubicata la struttura e inviare una segnalazione certificata di inizio attività (SCIA) in modalità telematica attraverso la piattaforma on line SUAP. Alla Regione devono essere comunicati i dati sulla consistenza ricettiva e sul movimento dei clienti.

Non è più prevista la comunicazione dei prezzi massimi ma deve essere esposta nella struttura la tabella prezzi, scaricabile dalla sezione MODULI.

La Regione ha anche approvato i marchi (loghi) per connotare le attività di “Affittacamere”, “Camera e Colazione - Room & Breakfast” e “Locanda” in Emilia-Romagna.

Un affittacamere può offrire ai suoi ospiti anche un pasto agli alloggiati, sempre che rispetti i requisiti igienico sanitari. In questi casi l’attività può essere definita:

  • Camera e colazione - Room & Breakfast- quando oltre all’alloggio si offre la prima colazione
  • Locanda quando un ristoratore svolge anche attività di affittacamere

A chi rivolgersi

Per l'apertura di un affittacamere, room & breakfast, locanda
Rivolgersi allo sportello unico del comune in cui è ubicato
Collegamento ai Suap dei comuni per fare la scia on line o chiedere informazioni

Per la comunicazione del movimento dei clienti e dei dati sulla consistenza ricettiva
Servizio statistica della Regione Emilia-Romagna - Contatti per singolo capoluogo di provincia

Azioni sul documento

pubblicato il 2013/03/22 12:40:00 GMT+1 ultima modifica 2019-09-18T13:27:04+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina