Strategia S3: pubblicato il nuovo rapporto di monitoraggio

I risultati della Smart Specialisation Strategy della Regione Emilia-Romagna: 10 mila progetti per un valore di 3,35 miliardi

Oltre 10 mila progetti per un valore di 3,35 miliardi di euro (di cui 1,65 miliardi di contributo pubblico) e migliaia di organizzazioni – imprese, università e centri di ricerca, enti di formazione –  coinvolte nella loro realizzazione.

Sono i dati principali che emergono dal settimo rapporto di aggiornamento semestrale di monitoraggio della Smart Specialisation Strategy (S3) della Regione Emilia-Romagna, curato da Art-ER.

Dal monitoraggio  emerge che nel periodo sono state create opportunità di occupazione per oltre 2.600 ricercatori e sostenute 185 start-up innovative. Sono previsti 291 nuovi brevetti tra gli esiti dei progetti di ricerca finanziati dalla Regione e quasi 66 mila persone partecipano ad attività di formazione tecnica e aggiornamento delle competenze.

L’arco temporale della S3 ricalca quello della programmazione comunitaria 2014/2020. Il  monitoraggio evidenzia, nel 2015,  un primo slancio nell'attuazione , in concomitanza con l’avvio dei programmi operativi regionali e in particolare dell’Asse 1 del Por Fesr. I contributi sono cresciuti costantemente negli anni successivi. 

Gli investimenti complessivamente attivati hanno superato i 3,3 miliardi di euro, superando le stime e l’obiettivo al 2023 previsto dalla strategia. I contributi pubblici sono a quota 1,67 miliardi, poco più della metà del loro valore complessivo.

Il cruscotto di monitoraggio della S3

Azioni sul documento

pubblicato il 2021/08/26 12:47:50 GMT+2 ultima modifica 2021-08-26T12:47:50+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina