Digital transformation lungo l’asse Italia-Sud Africa

Un evento su Intelligenza Artificiale, Big Data e computer ad alte prestazioni alla cui organizzazione ha collaborato la Regione Emilia-Romagna

Una due giorni di confronto lungo l’asse Italia-Sud Africa sui temi che stanno al centro della riflessione globale nello scenario pandemico e post pamdemico. È questo Civilian and Defence Applications of Artificial Intelligence, Big Data and High Performance Computing, un evento in programma il 3 e 4 giugno organizzato in collaborazione tra l’Ambasciata d’Italia in Sud Africa di Pretoria e il Dipartimento “Science & Innovation” della Repubblica del Sud Africa.

Evento organizzato anche con la collaborazione della Regione Emilia-Romagna e di altre realtà del territorio, quali Art-Er, Unimore e Cineca e che vedrà la partecipazione di relatori dell’Università di Bologna, Università di Modena e Reggio Emilia, di Lepida, del Gruppo Unipol e di IFAB – International Foundation Big Data.
Questo il tema al centro della riflessione: la pandemia Covid richiede una transizione più rapida verso la digitalizzazione dei servizi e l'uso dei dati come fattore chiave per gestire le esigenze della società, sostenere la crescita, sviluppare le comunità locali, ridurre le disuguaglianze.  La creazione e l'utilizzo di hub scientifici e infrastrutture dedicate all'Intelligenza Artificiale (AI), all'High Performance Computing (HPC) e ai Big Data, sviluppati in collaborazione tra pubblico e privato, possono innescare una rapida digital transformation.  L’obiettivo, ed è la direzione lungo la quale si stanno muovendo Italia e Sud Africa, è creare hub nazionali moderni, all'avanguardia e di livello mondiale in una prospettiva strategica.
L’evento, che si terrà in formato ibrido (online e, in presenza da Pretoria) si svilupperà su diverse tavole rotonde sui temi della trasformazione digitale: salute, big data, smart cities, pubblica amministrazione smat...

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina