Bologna Game Farm

Il 15 dicembre presentazione dei progetti vincitori del bando dedicato alla crescita del settore dei videogiochi

Comunità creative al lavoro. Sono tanti i progetti di videogiochi che hanno partecipato a Bologna Game Farm, il progetto promosso da Regione Emilia-Romagna e Comune di Bologna, coordinato da IncrediBOL! e Art-ER  e realizzato in collaborazione con IIDEA - Italian interactive & digital entertainment association.

Appuntamento a mercoledì 15 dicembre alle ore 15  in Auditorium Biagi di Salaborsa per un pomeriggio dedicato al settore dei videogiochi in Emilia Romagna, con la presentazione dei prototipi vincitori di Bologna Game Farm. Un'anteprima dei videogiochi vincitori e overview sullo sviluppo del settore videoludico in Emilia-Romagna. 

‘Bologna Game Farm’ è il secondo acceleratore di videogames in Italia dopo quello appena lanciato a Roma di Cinecittà Game Hub, che nasce con l’obiettivo sia di favorire il rafforzamento delle capacità manageriali e imprenditoriali del settore in Emilia-Romagna, sia di incrementare la consapevolezza dell'importanza del comparto nell’economia regionale e sviluppare relazioni con l’ecosistema dell’innovazione, favorendo l’incrocio con altri settori.

Bologna Game Farm

Sono quattro le realtà dell’Emilia-Romagna selezionate che godranno di un contributo da 30mila ciascuna e avranno l’opportunità di partecipare al primo percorso pilota per mettere a punto il prodotto e sviluppare un’adeguata strategia di commercializzazione.

Si tratta nel dettaglio di un videogioco in realtà virtuale in cui il giocatore prende il controllo di statue, disseminate nell'ambiente circostante, incrociandone lo sguardo; di un videogioco multiplayer in cui due squadre si sfidano in partite di pochi minuti con l'obiettivo di segnare più canestri possibile; di una piattaforma musicale ispirata all'iconografia dell'animazione anni '30, in cui il giocatore interpreta un pipistrello che si addentra in una città, combattendo e muovendosi a tempo di musica; di un videogioco in cui si scontrano auto fantastiche all'interno di arene, in un’ambientazione medievalpunk.

Alla presentazione interverranno Rosa Grimaldi, delegata del sindaco alle Industrie culturali e creative; Morena Diazzi, direttore generale economia della conoscenza, del lavoro e dell'impresa della Regione Emilia-Romagna; Giorgia Boldrini, direttrice settore cultura e creatività del Comune di Bologna; Marina Silverii, direttore operativo di Art-ER; Giorgio Catania, IIDEA - Italian Interactive & Digital Entertainment Association; Ivan Venturi, coordinatore del percorso di accelerazione; Dario Pelella, cto e co-founder di Xplored srl; Roberto Semprebene, studio manager di Storm in a teacup e Giacomo Baraldi di IDG consulting, che presenterà i risultati della ricerca sul settore videoludico in Emilia Romagna commissionata da Art-ER.

Per maggiori informazioni, consulta il sito del programma

Azioni sul documento

pubblicato il 2021/12/12 18:53:00 GMT+1 ultima modifica 2021-12-14T16:12:34+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina