Investimento da 13,5 milioni di euro per due prosciuttifici nel Parmense

Accordo di programma tra Mise, Regione e imprese. L'assessore Colla: "Ambizioso piano di sviluppo

In virtù di un Accordo di programma sottoscritto da Ministero dello sviluppo economico, Regione Emilia-Romagna e Invitalia è stato avviato un investimento nella provincia di Parma di quasi 13,5 milioni di euro, presentato dalla società Prosciuttificio San Michele insieme alla Parma Is, leader in Italia per la produzione di salumi anche preconfezionati.
La proposta riguarda prevalentemente l’ampliamento e l’innovamento delle linee produttive degli stabilimenti industriali di Lesignano de’ Bagni e Traversetolo, con l’introduzione di macchinari automatici secondo gli standard previsti dal Piano nazionale Industria 4.0, con l’obiettivo di consolidare il posizionamento competitivo delle società sui mercati italiani ed esteri.
Oltre all’ampliamento delle linee produttive sono previsti anche due nuovi stabilimenti a Traversetolo con la possibilità, una volta a regime, di 45 nuove assunzioni.

L’ Accordo di programma con le due aziende vede un cofinanziamento (su un possibile contributo pubblico di oltre 5 milioni) della Regione per 404.600 euro (il 3% dell’investimento totale). Il 30 luglio 2020 in viale Aldo Moro a Bologna si è tenuto un incontro per fare un punto sull’Accordo di programma.

Gli Accordi di programma e sviluppo messi in campo dal Ministero dello Sviluppo economico e Invitalia sono previsti dal Decreto Ministeriale sulla disciplina dei contratti di sviluppo. Attraverso la procedura denominata fast-track consentono, per progetti di grandi dimensioni e portata strategica anche dal punto di vista della sostenibilità ambientale, condivisi con la regione in cui viene attuato, una corsia preferenziale di accesso e stanziamento di risorse dedicate.

Gli investimenti previsti

Gli investimenti previsti dalla società Prosciuttificio San Michele S.r.l. riguarderanno lo stabilimento di Lesignano de' Bagni e in particolare l’ampliamento del reparto di spedizione per migliorare la gestione dei flussi merci e velocizzarne le fasi di scarico e carico sui vettori e la realizzazione di un nuovo magazzino automatizzato per lo stoccaggio di semilavorati e prodotti finiti.

Per gli stabilimenti a Traversetolo è prevista la realizzazione di nuove linee di affettamento salumi a media automazione e installazione di un nuovo impianto per trattamenti in alta pressione, mediante l’utilizzo della tecnologia Hpp, High pressure processing importata dalla Nasa, di prodotti alimentari.

Gli investimenti promossi dalla società Parma Is Srl riguarderanno la riqualificazione e il recupero di 2 immobili preesistenti a Traversetolo. Il primo per un nuovo stabilimento produttivo da adibire alla produzione di prodotti di gastronomia, in particolare sandwich, per far fronte alla crescente domanda di mercato per questo prodotto, in sostegno alla produzione attuale già avviata all’interno dell’azienda.
Il secondo per un nuovo stabilimento produttivo, sempre a Traversetolo, da adibire alla produzione di salse fresche a base vegetale (in particolare dadolata di pomodoro). L’investimento permetterà di differenziare l’offerta aziendale sul mercato, andandosi a inserire in un settore che presenta ampi margini di espansione, soprattutto per quanto riguarda la lavorazione di prodotti freschi e non pastorizzati e di sfruttare la tecnologia Hpp (High pressure processing), per renderli sicuri e duraturi a garanzia della qualità del prodotto stesso.

Le società

La Prosciuttificio San Michele Srl è una media impresa con sede legale a Lesignano de' Bagni (Pp), operante nel settore della produzione di prodotti a base di carni e di altri prodotti di origine animale, nonché di preparati alimentari in genere, per conto proprio e di terzi. Ad oggi, rappresenta una delle aziende più dinamiche nel comparto dei salumi nella provincia di Parma.

La Parma Is Srl è una media impresa con sede legale a Traversetolo (Pr), attiva nel settore della lavorazione e produzione, per conto proprio o per conto di terzi, di ogni prodotto a prevalente carattere alimentare. Entrambe le società sono controllate dalla GH Holding Srl.

Il commento

“Questi investimenti sono la conferma della dinamicità e la competitività delle nostre imprese e della food valley - ha detto l’assessore regionale allo Sviluppo economico e Lavoro, Vincenzo Colla -. Si accompagnano alle politiche industriali e di filiera che abbiamo attivato in questi anni per rendere attrattivo il nostro territorio e per guidare uno sviluppo basato su nuove tecnologie, ricerca e competenze, per generare posti di lavoro di qualità. L’impegno è sostenere, come fatto in altri casi, queste imprese nella realizzazione di ambiziosi e importanti piani di sviluppo che prevederanno anche ricadute occupazionali. L’Emilia-Romagna vuole entrare decisa nella Fase 2 della pandemia, puntando sugli investimenti nella green economy. Ripartiamo dalle nostre eccellenze dell’agroindustria, che investono in una filiera innovativa e sostenibile. La qualità produttiva e occupazionale è la chiave vincente per il futuro dell’Emilia-Romagna”.

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/07/31 13:09:01 GMT+1 ultima modifica 2020-07-31T13:09:01+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina