Innovazione, dalla Regione 15 milioni di euro per attrarre nuovi investimenti

Via al nuovo bando. Domande dall'1 dicembre 2020 al 30 gennaio 2021

Con uno stanziamento di almeno 15 milioni di euro per il biennio 2021-2022 la Regione lancia il nuovo bando sull’attrattività di investimenti in Emilia-Romagna. L'obiettivo dell'iniziativa è creare buona occupazione e promuovere la competitività delle filiere e dell’intero sistema produttivo attraverso l'innovazione.

Si tratta di uno strumento operativo di supporto alle imprese che vogliano insediarsi o espandere la propria attività in Emilia-Romagna. E i posti di lavoro previsti sono è il criterio principale per ottenere i finanziamenti, insieme alla sostenibilità: saranno infatti premiati anche progetti di investimento nella tutela dell’ambiente, attraverso interventi di efficientamento energetico, cogenerazione, produzione di energia da fonti rinnovabili, interventi per il riciclo e il riutilizzo dei rifiuti.

Le domande devono essere trasmesse tramite l'applicativo Sfinge 2020 dal 1 dicembre 2020 al 30 gennaio 2021. Si prevede l'apertura di una seconda finestra le cui date di apertura e chiusura, verranno pubblicizzate sui siti della Regione Emilia-Romagna, con almeno 30 giorni di anticipo. Possono presentare domanda le imprese che esercitano attività diretta alla produzione di beni e di servizi già presenti con almeno un’unità locale in Emilia-Romagna che intendono realizzare investimenti addizionali, nonché aziende non ancora attive in regione ma che intendono investire sul territorio emiliano-romagnolo.

Le risorse disponibili rientrano nella programmazione regionale dei fondi europei Por Fesr 2014-2020 e Por Fse: 12.064.633 di euro, di cui 4 milioni per il 2021 e 8 milioni di euro per il 2022, per progetti che dovranno essere realizzati entro il 31 dicembre del 2022. A queste si aggiungono quelle per le agevolazioni agli interventi di formazione e i fondi per gli incentivi all’assunzione di personale con disabilità o svantaggiato, oltre a 2 milioni per progetti di ricerca e sviluppo nell’area colpita dal sisma del maggio 2012. Inoltre, per programmi di investimento che riguardano il Centro Enea del Brasimone (Bo) saranno disponibili ulteriori 583 mila euro.

I commenti

"Sosteniamo la ripresa investendo sulla qualità che l’Emilia-Romagna è capace di esprimere a più livelli: logistica, ricerca e sviluppo, la Rete Alta Tecnologica che vede insieme università e imprese, l’alta formazione e le professionalità che qui si trovano, la capacità di risposta di istituzioni ed enti territoriali, e anche lo stile di vita che rende unica questa terra- hanno affermato il presidente della Regione, Stefano Bonaccini e l’assessore regionale all’Economia e al lavoro, Vincenzo Colla -. Attrarre gruppi italiani e stranieri, come avviene già da qualche anno, che decidono di potenziare i loro insediamenti qui o che scelgono l’Emilia-Romagna per fare impresa con progetti innovativi, rafforza la nostra intenzione di essere protagonisti del cambiamento. Per la ripartenza servono risposte rapide ed efficaci, insieme all’utilizzo, adesso, di ogni risorsa disponibile: il Paese ha bisogno di un piano di ricostruzione nazionale per l’utilizzo del Recovery Fund e noi siamo pronti a fare la nostra parte. La legge regionale sull’attrattività si è dimostrata uno strumento validissimo e se servirà stanzieremo altri fondi, pur di realizzare proposte che valorizzino il capitale umano, le ricadute sui territori e una crescita sostenibile dal punto di vista ambientale e sociale.

L’Agenzia di sviluppo regionale Art-Er sarà da punto di contatto per gli imprenditori e fornirà assistenza tecnica alla Regione nelle varie fasi di selezione e valutazione dell’investimento proposto (portale InvestInEmiliaRomagna) e per le attività a esso correlate. Dettagli e informazioni sul bando sono consultabili anche nel Bollettino Ufficiale Telematico della Regione Emilia-Romagna.

Notizia sul portale E-R Por Fesr

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/10/15 13:48:16 GMT+1 ultima modifica 2020-10-15T13:48:16+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina