Commercio, inizio saldi spostato al 30 gennaio 2021

L'assessore Corsini: "Una misura che farà bene a imprenditori e consumatori"

“Lo spostamento dei saldi a fine gennaio farà bene al commercio e ai consumatori". Ne è convinto Andrea Corsini, l'assessore al Commercio della Regione Emilia-Romagna, che ha risposto ad alcune associazioni di consumatori che non hanno gradito lo spostamento.

"La misura che abbiamo condiviso in accordo con le associazioni che rappresentano i piccoli commercianti - ha continuato Corsini -, ha  proprio lo scopo di evitare il collasso dei negozi che a dicembre, con la rimozione del divieto alle vendite promozionali, potranno incassare liquidità fondamentale per la loro sopravvivenza e fornire occasioni di acquisto migliori per gli utenti”.

“Lo slittamento peraltro è già stato adottato da altre regioni confinanti, come Toscana e Veneto - ha detto l’assessore -, e quindi non ci sarà alcuna ragione, per i consumatori, di varcare i confini regionali in cerca del miglior affare, spostamento peraltro vietato perché ricordo a tutti che in zona gialla non sarà consentito andare fuori dal proprio territorio di residenza per fare acquisti”.

“Quindi per fortuna abbiamo deciso di andare al 30 gennaio - ha concluso - perché in caso contrario, mantenendo le regole ordinarie in un momento straordinario, avremmo rischiato di fare un danno enorme a commercianti e consumatori. I primi non avrebbero potuto fare vendite promozionali nel mese di dicembre e i secondi sarebbero stati privati di un buon incentivo agli acquisti”.

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/12/03 14:23:08 GMT+2 ultima modifica 2020-12-03T14:23:08+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina