Il lavoro al centro: i centri per l’impiego diventano centri di comunità

Una riforma per cogliere tutte le opportunità del Pnrr, dare centralità al lavoro e non lasciare indietro nessuno. Questi gli obiettivi del Piano di potenziamento dei Centri per l’impiego e delle politiche attive del lavoro della Regione Emilia-Romagna

Devi accettare i cookie di youtube per vedere questo contenuto.

Per favore abilitali oppure gestisci le tue preferenze

Un grande investimento sulle politiche attive per il lavoro per non lasciare indietro nessuno,  potenziando competenze, moltiplicando opportunità di impiego e auto impiego e avvicinando lavoratori e imprese. Questi gli obiettivi del Piano di potenziamento dei Centri per l’impiego e delle politiche attive del lavoro della Regione Emilia-Romagna. Previsti  76 milioni di euro per rinnovare i Centri per l’impiego, 50 milioni per i sistemi informativi e le reti di comunicazione, 26,2 milioni per ampliare l'organico. Risorse  per una riforma che punta anche ad un maggiore coinvolgimento di istituzioni e privati. Ne parliamo con Paola Cicognani, Direttore Agenzia Regionale per il Lavoro.

Azioni sul documento

pubblicato il 2022/03/11 17:01:20 GMT+1 ultima modifica 2022-03-11T17:01:20+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina