Bologna Game Farm: le nuove creazioni

Al via il nuovo acceleratore per i migliori talenti nel mercato dei videogiochi dell’Emilia-Romagna
  • Quando il 15/12/2021 dalle 15:00 (Europe/Rome / UTC100)
  • Dove Auditorium Biagi di Salaborsa piazza Nettuno 3 Bologna
  • Contatti
  • Sito web Visita il sito
  • Aggiungi l'evento al calendario iCal

Bologna Game Farm, il nuovo progetto per lo sviluppo del settore videoludico promosso da Regione Emilia-Romagna e Comune di Bologna, coordinato da IncrediBOL! e Art-ER, e realizzato in collaborazione con IIDEA - Italian Interactive & Digital Entertainment Association con la partnership di Acer, è entrato nel vivo.


Mercoledì 15 dicembre alle 15.00 presso l’Auditorium Biagi di Salaborsa si terrà la presentazione dei prototipi di videogames, che parteciperanno al nuovo percorso di accelerazione in avvio a gennaio in un momento di incontro ed analisi sullo stato del settore videoludico in Italia, che nel nostro Paese si colloca come uno degli ambiti di sviluppo economico più interessanti e con potenzialità all’interno delle industrie creative.

Bologna Game Farm, il secondo acceleratore di videogames che nasce in Italia dopo quello appena lanciato a Roma di Cinecittà Game Hub, nasce infatti con l’obiettivo di favorire il rafforzamento delle capacità manageriali e imprenditoriali del settore in Emilia-Romagna, incrementare la consapevolezza dell'importanza del comparto per la crescita economica del sistema produttivo regionale e sviluppare relazioni tra il settore videoludico e l’ecosistema regionale dell’innovazione, favorendo l’incrocio con altri settori.


Sono 4 le realtà dell’Emilia-Romagna, selezionate dal Comune di Bologna insieme con i partner di progetto attraverso l’avviso pubblico Bologna Game Farm, che godranno di un contributo da 30.000 euro ciascuna e avranno l’opportunità di partecipare al primo percorso pilota di accelerazione coordinato da professionisti del settore attivi a livello nazionale e internazionale per mettere a punto il prodotto e per sviluppare un’adeguata strategia di commercializzazione:


- un videogioco in realtà virtuale in cui il giocatore prende il controllo di statue disseminate nell'ambiente circostante incrociandone lo sguardo;
- un videogioco multiplayer in cui due squadre si sfidano in partite di pochi minuti con l'obiettivo di segnare più canestri possibile;
- un platform musicale ispirato all'iconografia dell'animazione anni '30, in cui il giocatore interpreta un pipistrello che si addentra in una città combattendo e muovendosi a tempo di musica;
- un videogioco in cui si scontrano auto fantastiche all'interno di arene, in un’ambientazione medievalpunk.

Il percorso di accelerazione prevede la residenza in coworking alle Serre di Art-ER, spazio dedicato a startup innovative e hub dell’ecosistema regionale a supporto della creazione d’impresa, e il coaching gestito da IIDEA attraverso soci locali, con il coordinamento di Ivan Venturi e dei tutor di Luca Marchetti e Gianluca Marani, il coinvolgimento della rete di soci IIDEA e con la partnership tecnica di Acer.


Alla presentazione interverranno Rosa Grimaldi, delegata del sindaco alle industrie culturali e creative; Morena Diazzi, direttore generale economia della conoscenza, del lavoro e dell'impresa della Regione Emilia-Romagna; Giorgia Boldrini, direttrice settore cultura e creatività del Comune di Bologna; Marina Silverii, direttore operativo di Art-ER; Giorgio Catania, IIDEA - Italian Interactive & Digital Entertainment Association; Ivan Venturi, coordinatore del percorso di accelerazione; Dario Pelella, cto e co-founder di Xplored srl; Roberto Semprebene, studio manager di Storm in a teacup e Giacomo Baraldi di IDG consulting, che presenterà i risultati della ricerca sul settore videoludico in Emilia Romagna commissionata da Art-ER.

Azioni sul documento

pubblicato il 2021/12/15 10:35:46 GMT+1 ultima modifica 2021-12-15T10:35:48+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina