Fashion Valley

Formazione

Cosa fa la Regione

La Regione intende sostenere con la formazione la crescita di competenze del sistema regionale del fashion che è ad alto potenziale di sviluppo e di incremento occupazionale. Le traiettorie di crescita sono quelle individuate dalla Strategia di specializzazione intelligente per il sistema delle industrie culturali e creative.

La Regione intende garantire a tutti i cittadini pari diritti di acquisire conoscenze e di crescere e lavorare esprimendo al meglio le proprie potenzialità. Con la propria offerta formativa la Regione vuole generare una più stretta relazione tra fabbisogni di crescita e qualificazione di persone e imprese attraverso la messa a disposizione di risorse ed opportunità europee, nazionali e regionali.

Livello nazionale

Le scuole secondarie di secondo grado statali (Istituti tecnici e Istituti professionali), prevedono corsi quinquennali per il settore moda. In particolare gli Istituti tecnici nell’indirizzo di studio “Tecnologico”  offrono due percorsi di studio: “Tessile abbigliamento e moda” oppure “Calzature e moda”.

Gli Istituti Professionali nell’indirizzo “Produzione Industria e Artigianato”, prevedono l’opzione di studio “Produzioni Tessili-Sartoriali”.

Qui la mappa degli Istituti tecnici e professionali attivi sulla moda in regione (pdf, 219.2 KB).

Livello regionale

Gli enti di formazione accreditati e gli Istituti professionali offrono percorsi di Istruzione e Formazione professionale (IeFP). Tale offerta formativa che ha a riferimento il Sistema regionale delle qualifiche (SRQ) costituisce una proposta educativa orientata al lavoro, che permette ai giovani, che hanno completato la scuola secondaria di primo grado, di conseguire in 3 anni una qualifica professionale. Quelli relativi al sistema moda è  Operatore dell'abbigliamento.

Il Sistema regionale delle qualifiche (SQR), rappresenta il repertorio delle competenze professionali richieste dal sistema economico produttivo dell’Emilia-Romagna. Le qualifiche regionali per il settore moda si articolano nelle aree professionali “Progettazione e Produzione Calzature in Pelle”, “Progettazione e Produzione di Pelletteria” e “Progettazione e Produzione Tessile e Abbigliamento – Confezione e Maglieria”.

Gli istituti di istruzione secondaria superiore, enti di formazione professionale accreditati, università e imprese offrono percorsi di Istruzione e formazione tecnica superiore (ITFS).  Tale offerta formativa è rivolta a giovani e adulti - di norma in possesso di un diploma di istruzione secondaria superiore -che intendono entrare qualificati nel mercato del lavoro o reinserirsi con l’acquisizione di nuove competenze. I percorsi fanno riferimento a specifici profili regionali sulla base dei fabbisogni espressi dal sistema produttivo regionale. Per il settore moda la specializzazione nazionale di riferimento è Tecniche per la realizzazione artigianale di prodotti del made in Italy (pdf, 143.9 KB) che prevede competenze declinabili per le attività economiche “Industrie Tessili”, “Confezione di Articoli di Abbigliamento”; “Confezione di Articoli in Pelle e Pelliccia” e “Fabbricazione di Articoli in Pelle e Simili”.

Infine gli Enti di formazione professionale (pdf, 190.5 KB) offrono corsi per formare competenze spendibili nelle imprese del settore, corsi finanziati dal Programma operativo Fondo sociale europeo 2014-2020.

Azioni sul documento

pubblicato il 2018/05/10 08:56:00 GMT+2 ultima modifica 2019-04-12T12:49:41+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina