Libere professioni

Lavoro autonomo nei Centri per l'impiego

Regione Emilia-Romagna, Agenzia regionale per il Lavoro, Confprofessioni Emilia-Romagna e Comitato Unitario Professioni Emilia-Romagna hanno sottoscritto un  protocollo di intesa per la sperimentazione di sportelli di lavoro autonomo presso i centri per l’impiego.

Il protocollo prevede impegni per i  soggetti firmatari:

per la Regione Emilia-Romagna

  • istituire un Osservatorio regionale sul lavoro autonomo in Emilia-Romagna (con il supporto di Art-ER), avente il compito di elaborare un Rapporto annuale sull’andamento del lavoro autonomo in Emilia-Romagna;
  • anche mediante il supporto del Comitato Consultivo delle Professioni della Regione Emilia-Romagna, promuovere iniziative volte a supportare progetti di rete per liberi professionisti in Emilia-Romagna; istituisce, organizza e presidia un Tavolo Tecnico Regionale sui servizi per l’occupazione a favore del lavoro autonomo;

per l’Agenzia Regionale per il Lavoro dell’Emilia-Romagna

  • avvia l’apertura di Sportelli per il lavoro autonomo, in via sperimentale, presso i centri per l’impiego operanti nell’ambito dei capoluoghi di provincia e della Città Metropolitana di Bologna, presso cui offrire servizi di supporto alla creazione di lavoro autonomo, anche mediante attività di informazione e orientamento alle opportunità di lavoro autonomo sul territorio regionale, per persone in cerca di prima o nuova occupazione con priorità agli utenti che dichiarino di aver svolto esperienze di lavoro autonomo e attività libero professionale;
  • fornisce informazioni aggiornate di tipo quanti/qualitativo sull’utenza iscritta ai centri per l’impiego operanti sul territorio regionale con precedenti esperienze di lavoro autonomo e attività libero professionale;

per la Confederazione Italiana Libere Professioni Emilia-Romagna e Comitato Unitario Professioni Emilia-Romagna

  • partecipazione, con referenti appositamente designati, ad un Gruppo Tecnico costituito dalla Regione, finalizzato a condividere soluzioni e proposte relative a politiche attive per la promozione del lavoro autonomo;
  • supporto alla Regione e all’Agenzia Regionale per il Lavoro nella definizione e sperimentazione dei servizi per il lavoro autonomo;
  • promuovere presso i propri associati, i servizi sperimentali per l’accesso al lavoro autonomo offerti dall’Agenzia Regionale per il Lavoro;
  • fornire dati e informazioni, nel pieno rispetto delle norme vigenti sulla riservatezza dei dati personali, in merito alle caratteristiche quantitative e qualitative dei propri iscritti ai fini dell’elaborazione del già menzionato Rapporto Regionale sul lavoro autonomo, a cura dell’amministrazione Regionale.

I soggetti firmatari individuano in un Tavolo tecnico regionale, promosso e coordinato dalla Regione Emilia-Romagna, l’organo di gestione del protocollo, la cui finalità è dare attuazione agli accordi sottoscritti dalle parti, favorendo la reciproca collaborazione ed il corretto espletamento degli interventi attivati. Il Tavolo sarà composto dai soggetti firmatari (o dai referenti da loro designati) che verificheranno gli impegni definiti.

Azioni sul documento

ultima modifica 2022-12-14T13:43:27+01:00
Questa pagina ti è stata utile?

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina