Sostegno per i servizi turistico-ricreativi di trasporto passeggeri non di linea su motonavi da escursione

Legge regionale n. 40/2002, art. 11, comma 3 bis - Contributi alle imprese
Stato
Aperto
Tipologia di bando Agevolazioni, finanziamenti, contributi
Chi può fare domanda
  • Grandi imprese
  • Micro imprese
  • PMI
Data di pubblicazione 12/10/2020
Scadenza termini partecipazione 26/10/2020 23:55

Presentazione domanda

Il settore del turismo è uno dei settori più colpiti dalla grave crisi economica derivante dall’emergenza sanitaria legata alla diffusione del virus Covid 19, tuttora in atto.
In tale ambito, sono in una particolare condizione di criticità le imprese che, pur in numero non elevato, volgono un’attività turistica peculiare e connotativa della nostra regione, quale l’attività escursionistica costiera e marittima o per vie d’acqua interne, con motonavi non di linea, rivolta ai turisti che intendono avere un’esperienza unica nel suo genere, abbinando alla navigazione la visita a luoghi naturalistici o caratteristici con aspetti ludico-ricreativi.

Obiettivi

Con delibera di Giunta regionale n. 1307 del 5 ottobre 2020, la Regione Emilia-Romagna intende dare un ristoro parziale e una tantum alle predette imprese, a fronte della perdita di fatturato registrata nei mesi di maggio, giugno e luglio 2020 a causa della sopra descritta situazione causata dall’emergenza Covid 19

Destinatari

Possono presentare domanda ed essere beneficiari dei contributi previsti dal presente bando le imprese, aventi qualsiasi forma giuridica, con codici ateco: 50 - 50.10.00 - 50.30.00, limitatamente all’attività di erogazione di servizi turistico-ricreativi di trasporto passeggeri non di linea su motonavi da escursione, che, con riferimento a detta attività, abbiano avuto, nel periodo ricompreso tra il 1° maggio 2020 e il 31 luglio 2020, un calo del fatturato pari o superiore al 30% rispetto al fatturato dello stesso periodo del 2019. Sono escluse le imprese che svolgono trasporti passeggeri di linea (traghetti, lance-taxi etc.), le attività di noleggio natanti da diporto e qualunque altra tipologia di attività eventualmente ricompresa nei codici ateco elencati ma non afferenti alla limitazione specificatamente indicata. Per le imprese aventi codice ateco 50 il trasporto passeggeri si deve evincere dalla visura camerale.
Sono escluse, altresì, le imprese che individuate con codice ateco 50 , ove non si evinca l’attività i trasporto passeggeri nella visura camerale-

Contributo regionale

Contributo a fondo perduto massimo fino a 8.000 euro per impresa, comunque non oltre l’importo di effettiva perdita di fatturato nel periodo ricompreso tra il 1° maggio 2020 e il 31 luglio 2020 rispetto al fatturato dello stesso periodo del 2019.
I contributi verranno erogati sino all’esaurimento del plafond complessivo delle risorse di cui all’art. 2. Nel caso in cui, in base al numero di domande, l’ammontare complessivo dei contributi assegnabili, rispetto al limite massimo di cui al punto precedente, sia superiore la plafond di risorse disponibili, i contributi saranno riparametrati in misura proporzionale alla disponibilità complessiva delle risorse messe a disposizione per il bando.
Le risorse disponibili per finanziare i progetti presentati ai sensi del presente bando sono pari a complessivi € 200.000

Scadenze 

Le domande di contributo dovranno essere inviate alla Regione Emilia-Romagna entro e non oltre il 26 ottobre 2020 esclusivamente mediante posta elettronica certificata Pec al  seguente indirizzo: comtur@postacert.regione.emilia-romagna.it


Per informazioni
Sportello Imprese
dal lunedì al venerdì, 9.30-13.00
tel. 848.800.258 (chiamata a costo tariffa urbana, secondo il proprio piano tariffario)
e-mail: imprese@regione.emilia-romagna.it

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/10/12 11:31:00 GMT+1 ultima modifica 2020-10-23T10:06:07+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina