Programma regionale per la ricerca industriale, innovazione e trasferimento tecnologico e Programma regionale attività produttive 2012-2015

L'Assemblea legislativa ha approvato con delibera n. 83 del 25 luglio 2012, il nuovo Programma regionale per le attività produttive e la ricerca valido per il triennio 2012-2015.
Il Programma prevede investimenti di circa 60 milioni all'anno ed è basato su sei assi portanti: ricerca, innovazione, finanza, internazionalizzazione, sviluppo territoriale, semplificazione.
Il documento di programmazione economica si muove nel solco del “Patto per la crescita intelligente, sostenibile e inclusiva" – promosso dalla regione e sottoscritto dalle istituzioni e dalle associazioni imprenditoriali e sindacali - che punta a promuovere un sistema produttivo dinamico e competitivo fondato sull’uso efficiente delle risorse, sulla circolazione di conoscenza, creatività ed innovazione, assicurando sia elevata occupazione che qualità del lavoro.

Sono sei i programmi operativi, a cui si aggiunge l’assistenza tecnica, individuati come strumenti attuativi del Programma rispondenti ad una logica di specializzazione delle policies ed integrazione degli strumenti, tesi a garantire operatività, strategicità e continuità nel tempo.

Nel dettaglio
1) ricerca industriale e trasferimento tecnologico, 45 milioni di euro;
2) innovazione, qualificazione e responsabilità sociale delle imprese, 36 milioni;
3) finanza per la crescita e lo sviluppo delle imprese, 30 milioni;
4) internazionalizzazione per il sistema produttivo, 42 milioni;
5) sviluppo territoriale e attrattività, 24 milioni;
6) semplificazione, sviluppo digitale e partenariato, 1,5 milioni.
All’assistenza tecnica è destinato un milione e mezzo di euro.

Azioni sul documento

pubblicato il 2012/04/16 10:40:00 GMT+1 ultima modifica 2014-01-17T16:54:00+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina