Ex Saga Coffee: l'economia circolare sale in montagna

Gli imprenditori Melocchi e Triulzi spiegano il piano di reindustrializzazione dell'azienda di Gaggio Montano che vede il rilancio, dopo una vertenza di 100 giorni

Devi accettare i cookie di youtube per vedere questo contenuto.

Chiudi questo pop-up e abilitali dalla pagina Privacy del sito alla voce Gestisci i cookie di questo sito.

L'economia circolare metterà radici nell'Appennino bolognese grazie ad un piano di investimenti di Tecnostamp Triulzi Group e Minifaber. Le due imprese subentrano al Gruppo Evoca nel sito ex Saga Coffee di Gaggio Montano con un progetto basato sulla lavorazione degli scarti delle lavorazioni industriali. Negli stabilimenti si realizzeranno più prodotti rispetto alla precedente monocultura delle macchine per il caffè. Produzioni legate anche all’automotive, a iniziare dalle colonnine per la ricarica elettrica. Il nuovo corso nelle parole di Raffaello Melocchi, presidente di Minifaber e Alessandro Triulzi, amministratore delegato di Tecnostamp Triulzi Group. Il sindacalista Primo Sacchetti sottolinea l'impegno dei dipendenti nella riconversione dei metodi di produzione.

Azioni sul documento

pubblicato il 2022/03/18 15:21:34 GMT+2 ultima modifica 2022-03-18T15:21:34+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina