Coronavirus, in produzione 5mila circuiti che permetteranno l’utilizzo di un ventilatore polmonare per due pazienti

Realizzati dalla Intersurgical di Mirandola (MO), saranno omologati dalla Siare di Valsamoggia, nel bolognese

Sono in produzione alla Intersurgical di Mirandola, azienda nel territorio modenese, i circuiti doppi per i ventilatori polmonari utilizzati in terapia intensiva. Si tratta di 5mila pezzi sufficienti a soddisfare il fabbisogno nazionale: ogni circuito permetterà di utilizzare un singolo ventilatore con due pazienti contemporaneamente. Ad omologarli sarà la Siare di Valsamoggia, in provincia di Bologna, l’unica impresa italiana che produce i ventilatori polmonari. Lo ha comunicato il 21 marzo 2020 il commissario ad acta per l’emergenza coronavirus, Sergio Venturi, durante la consueta diretta Facebook nella pagina della Regione Emilia-Romagna. La notizia testimonia l'impegno delle aziende emiliano-romagnole nel far fronte all'emergenza sanitaria. 

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/03/24 19:29:00 GMT+2 ultima modifica 2020-04-01T13:12:07+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina