Bando per la ricerca industriale, proroga al 31 luglio per le domande

Contributi alle pmi nei comuni dell'Emilia-Romagna più colpiti dal sisma 2012

Le imprese delle principali filiere produttive dei territori colpiti dal sisma del 2012 hanno più tempo per partecipare al Bando regionale a sostegno dell'attività di ricerca industriale. In base all' ordinanza n. 13 del 12 giugno 2019 (pdf, 518.5 KB) il termine per la presentazione delle domande viene prorogato fino alle ore 17 del 31 luglio 2019, per consentire una più ampia partecipazione da parte delle imprese. Si ricorda che le imprese devono essere insediate nei 30 comuni del cratere ristretto e non nella fascia più ampia dei comuni danneggiati. Il bando si basa su economie derivate dai bandi precedenti; pertanto la proroga è stata decisa con l’obiettivo di utilizzare con certezza tutte le risorse che lo Stato ha messo a disposizione per questa finalità.

Le spese ammissibili riguardano: 

  • l’avanzamento tecnologico dei prodotti, dei sistemi di produzione, dei sistemi organizzativi delle imprese; 
  • la diversificazione produttiva, anche verso l’ampliamento dei confini delle filiere stesse e la contaminazione delle tecnologie e delle loro applicazioni;
  • la riqualificazione sostenibile delle imprese in termini di sfruttamento efficiente, razionale e pulito delle risorse energetiche e dei materiali, di sicurezza degli ambienti di lavoro, rispetto del territorio e salute dei consumatori.

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina