lunedì 20.08.2018
caricamento meteo
Sections

Vertenza Tecno di Gualtieri, la Regione al Tavolo di Roma

Nella crisi dell'azienda reggiana sono coinvolti circa 300 lavoratori

Il Ministero dello sviluppo economico convocherà a Roma l’unica azienda che aveva avanzato, finora, una proposta di acquisto della Tecno Srl, ex Tecnogas, di Gualtieri in provincia di Reggio Emilia. Intanto l’attuale proprietà non fornisce nessuna novità sui contenuti e le prospettive del concordato preventivo. È questo quanto emerso il 16 luglio 2018 nella Capitale, dove, nella sede del dicastero, si è tenuto il primo incontro sulla vertenza dell’azienda reggiana, che vede coinvolti circa 300 lavoratori. Il tavolo ministeriale era stato richiesto da Regione Emilia-RomagnaComune di Gualtieri. All’incontro erano presenti, oltre a sindacati e azienda, l’assessore regionale alle Attività Produttive, Palma Costi, e il sindaco di Gualtieri, Renzo Bergamini. Il concordato preventivo consentirà all’impresa di avere tre mesi per trovare una soluzione alla complicata situazione aziendale. Questo periodo si intreccerà con un'altra scadenza, che ha però tempi diversi: la Cigs, la Cassa integrazione guadagni straordinaria, scade, infatti, il 31 agosto 2018 e sarà necessaria una ulteriore proroga da richiedere al Ministero del lavoro e delle politiche sociali.

Azioni sul documento
Pubblicato il 18/07/2018 — ultima modifica 18/07/2018
< archiviato sotto: >
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it