martedì 11.12.2018
caricamento meteo
Sections

Fondi Energia e Starter: c'è più tempo per fare domanda

Prorogati al 30 novembre 2018 i termini per accedere agli strumenti finanziari Por Fesr 2014-2020 a sostegno dell’efficienza energetica e delle nuove imprese

Le imprese dell’Emilia-Romagna che vogliono investire nella green economy e le startup in crescita hanno tempo fino al 30 novembre 2018 ore 13, per accedere al Fondo energia e al Fondo starter , gli strumenti di credito agevolato attivati nel 2017 grazie al Por Fesr 2014-2020. Per dare la possibilità a tutti i soggetti interessati di predisporre la documentazione necessaria, sono stati prorogati i termini di presentazione delle domande, inizialmente fissati al 12 novembre 2018.

Come accedere ai Fondi Energia e Starter

Tramite il Fondo Energia sono finanziabili interventi di efficientamento energetico che hanno importi da un minimo di 25.000 a un massimo di 750.000 euro, con la possibilità di ottenere un contributo a fondo perduto per le spese tecniche di progettazione dell’intervento (ad esempio la diagnosi energetica) pari al 12,5% della quota di finanziamento pubblico concesso all’impresa. Il Fondo Starter sostiene le nuove imprese con un valore minimo di 20.000 euro e fino a 300.000 euro. I Fondi hanno una compartecipazione pubblica al 70% a tasso zero e privata, bancaria, al 30% a tassi convenzionati e agevolati, gestiti dalla Regione tramite Unifidi, Consorzio unitario di garanzia Emilia-Romagna, selezionato con gara pubblica europea, a cui devono essere inoltrate le domande.

Azioni sul documento
Pubblicato il 09/11/2018 — ultima modifica 30/11/2018
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it