venerdì 20.10.2017
caricamento meteo
Sections

Riapre il bando regionale diagnosi energetiche

Incrementata al 100% delle spese ammissibili la percentuale di contributo

La Regione Emilia-Romagna ha riaperto il bando per la realizzazione di diagnosi energetiche o l’adozione di sistemi di gestione energia conformi alle norme ISO 50001 da parte delle piccole e medie imprese del territorio (delibera 1476 del 10/10/2017), pubblicato in attuazione dell’Asse 4 Low carbon economy del Por Fesr 2014-2020 e dell’Asse 3 del Piano energetico regionale.

La riapertura del bando introduce anche alcune modifiche al precedente e in particolare ai punti 5.2 e 5.3 che regolano la percentuale di contributo che viene incrementata al 100% delle spese ammissibili grazie all’innalzamento della quota di cofinanziamento regionale che passa dal 25% al 75% (invariata al 25% la quota di cofinanziamento statale).

Alla luce di tali modifiche le pmi emiliano-romagnole potranno beneficiare di un contributo massimo di 10.000 euro per realizzare una diagnosi energetica eseguita in osservanza dei criteri di cui all'Allegato 2 del D.Lgs. 102/2014, oppure 20.000 euro per l’adozione di un Sistema di Gestione Energia certificato ISO 50001.

Le domande di contributo devono pervenire alla Regione Emilia-Romagna dalle ore 9 dell’11 ottobre 2017 alle ore 17 del 3 novembre 2017 tramite l’applicazione web PRIDE (https://servizifederati.regione.emilia-romagna.it/incentivi).

Azioni sul documento
Pubblicato il 11/10/2017 — ultima modifica 11/10/2017
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it