martedì 12.12.2017
caricamento meteo
Sections

Motori Minarelli, ribaditi gli esuberi ma la ricerca di soluzioni continua

Al Mise a Roma incontro interlocutorio sulla crisi dell’azienda di Calderara di Reno (BO)

L’azienda Motori Minarelli, di proprietà Yamaha, a Calderara di Reno (Bologna) ha ribadito l’esubero strutturale di 68 lavoratori, avanzando tuttavia la disponibilità a continuare la trattativa per trovare soluzioni che evitino i licenziamenti. Esito interlocutorio, nella sede del Ministero dello sviluppo economico a Roma, per l’incontro alla presenza di rappresentanti sindacali, dell’assessorato alle Attività produttive della Regione Emilia-Romagna, del Comune di Calderara di Reno, dell’amministratore delegato dell’azienda e di Confindustria Emilia. L’azienda ha illustrato le ragioni dell'esubero strutturale di 68 lavoratori diretti su 267 del sito di Calderara, annunciando inoltre i contenuti del piano industriale al 2020 con investimenti in formazione, prodotto e impiantistica per conservare le attuali quote di un mercato dei motori per motocicli che si è fortemente ridotto in questi anni in Europa, soprattutto per le piccole cilindrate. I rappresentanti dei lavoratori si sono detti disponibili a continuare la trattativa per trovare soluzioni che evitino i licenziamenti, e hanno espresso preoccupazione per il progressivo ridimensionamento del sito della Minarelli, con il conseguente rischio di marginalizzazione all'interno della multinazionale Yamaha. I rappresentanti dei lavoratori hanno anche chiesto di utilizzare gli ammortizzatori sociali, per accompagnare una riflessione che permetta di individuare soluzioni in grado di garantire un rilancio produttivo e l’occupazione. Le istituzioni al termine dell'incontro hanno colto le aperture dell'azienda sulla riduzione del numero degli esuberi e la disponibilità a una mobilità volontaria, invitando le parti a riprendere la trattativa per ricercare soluzioni condivise, anche introducendo elementi di maggiore flessibilità oraria per garantire tutta l'occupazione.

Azioni sul documento
Pubblicato il 27/11/2017 — ultima modifica 27/11/2017
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it