martedì 19.06.2018
caricamento meteo
Sections

1,4 milioni di euro per sviluppo e internazionalizzazione delle pmi

Il progetto europeo “Compete in” è sostenuto da Regione Emilia-Romagna ed Ervet

Aiutare le piccole e medie imprese dell’Emilia-Romagna a diventare più competitive, in grado di affrontare i mercati nazionali e internazionali. È l’obiettivo del progetto europeo Compete in, che ha a disposizione un milione e quattrocentomila euro per migliorare e far crescere le pmi attraverso lo scambio di esperienze e lo sviluppo di competenze. Il progetto, cofinanziato dal programma Interreg Europe, integra le attività e i programmi già messi in atto dalla Regione a partire da Emilia-Romagna Go Global 2016-2020, programma pluriennale di internazionalizzazione del sistema produttivo approvato dal Comitato Export & Internazionalizzazione e coordinato dal Servizio Sprint-ER.

Compete in si propone di dare risposta alle priorità delineate nel Programma operativo regionale Por Fesr per la competitività delle piccole e medie imprese, individuando anche interventi mirati alle esigenze del sistema produttivo.
Il progetto, promosso dal Comune di Reggio Emilia, ha una durata di cinque anni. La città capofila del progetto guida un partenariato internazionale a cui partecipano Ervet (società in house della Regione Emilia-Romagna per la valorizzazione economica del territorio) e alcuni partner internazionali: Municipalità di Gavle (Svezia), Distretto metropolitano di Wakefield (Gran Bretagna), le regioni dell’Alta Slesia e della Wielkopolska (Polonia) e l’istituto per le imprese e la competitività di Valencia (Spagna).

Il tema della competitività delle piccole e medie imprese, che rappresentano in Europa il 99% delle imprese e quasi i due terzi dei posti di lavoro del settore privato della Ue, è centrale nel Programma europeo Interreg Europe e contribuisce alla più ampia strategia Europa 2020 per una crescita intelligente, inclusiva e sostenibile. Nell’Unione europea sono circa 1,2 milioni le imprese create ogni anno ma solo la metà sopravvive nei primi anni. La sfida per le regioni è quindi migliorare le politiche in grado di stimolare l’imprenditorialità e abbattere le barriere che impediscono la crescita nel business.

Contenuti correlati
Go global 2016-2020
Azioni sul documento
Pubblicato il 28/09/2016 — ultima modifica 05/10/2016
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it