venerdì 17.08.2018
caricamento meteo
Sections

Internazionalizzazione

L’internazionalizzazione del sistema produttivo culturale e creativo dell’Emilia-Romagna nell’anno europeo della cultura

In occasione dell’Anno europeo della Cultura la Regione Emilia-Romagna sta organizzando una grande azione di sistema e di sensibilizzazione territoriale dal titolo ENERGIE DIFFUSE- Emilia-Romagna un patrimonio di culture e umanità, che avrà il suo fulcro nella settimana dal 7 al 14 ottobre con spettacoli, manifestazioni artistiche, convegni, open day su tutto il territorio. L’iniziativa è connessa con la scelta regionale di incrementare le risorse destinate alla cultura (+100% in 4 anni) e le recenti leggi regionali sulla promozione del cinema e della musica, e in linea con le azioni della Commissione Europea nell’ambito di Europa Creativa.

In sintesi

12.06.2018

In apertura, l’8 ottobre, la conferenza ATTIVARE LA CULTURA: IL SENSO E IL VALORE, un incontro rivolto in particolare ad amministratori, operatori, studenti, che affronterà il tema del ruolo della cultura e del patrimonio cultuale nelle politiche pubbliche per la promozione della crescita e dello sviluppo individuale, sociale ed economico.

La settimana di ottobre si inserisce nella più ampia attività di valorizzazione a livello glocale delle imprese culturali e creative, la cosiddetta Economia Arancione. Il 20 giugno verrà presentata la ricerca L’ECONOMIA ARANCIONE IN EMILIA-ROMAGNA a cura di ERVET, che approfondirà strategie e politiche pubbliche, oltre ad esperienze e progetti significativi sviluppati sul territorio.

 

Il Servizio Attrattività e Internazionalizzazione della DG Economia della conoscenza è in prima fila nell'organizzazione di iniziative di internazionalizzazione dell’“Economia arancione”, costituita dalle imprese culturali e creative, fonte di crescita economica e di nuova occupazione.

 

Il mese di giugno è stato dedicato allo sviluppo di relazioni con due Paesi che vantano un patrimonio culturale millenario, come quello italiano, e che stanno realizzando importanti investimenti in alta tecnologia e start up high tech: Israele e Cina.

 

Israele

Tre le iniziative con Israele. Lo scrittore Abraham Yehoshua è stato ospite d'onore del Festival del Libro Ebraico di Ferrara. La città ha inoltre ospitato una importante delegazione composta da 25 restauratori israeliani guidati dal Ministero dello Sviluppo Economico e dall’ICE, che hanno visitato tre cantieri nella città estense e il MEIS - Museo nazionale dell'ebraismo italiano e della Shoah.

Infine, la Bezalel Academy of Arts and Design di Gerusalemme ha partecipato a R2B  Research To Business SMAU di Bologna con incontri e b2b con le imprese e le istituzioni accedemiche regionali.

 

Cina

Sempre R2B,  ha visto la presenza dell’Industrial Design Research Institute of China Academy of Art che ha sede a Hangzhou, capitale della Provincia dello Zhejiang, legata alla Regione da un accordo bilaterale di collaborazione decennale.

 

Seguiranno il 3 luglio a Cape Town l’inaugurazione della mostra Now and then: Guercino/Kudzanai Chiurai al Museo Zeitz MOCAA, il più importante museo di arte contemporanea del Sud Africa, con l’esposizione della famosa Madonna con bambino Benedicente del Guercino, organizzata in collaborazione con il Consolato d’Italia a Cape Town e la Pinacoteca Civica di Cento, opera simbolica, preservata dopo il danneggiamento subito dalla Pinacoteca a causa del terremoto del 2012.

Infine, due straordinari appuntamenti musicali. Il 1 luglio a Kiev, il tradizionale concerto Le vie dell’amicizia del Ravenna Festival, con il Maestro Riccardo Muti alla direzione della nostra Orchestra Giovanile Luigi Cherubini, che vedrà la partecipazione di John Malkovich come voce recitante,  e che verrà come di consueto replicato a Ravenna il 3 luglio. Infine il 25 ottobre a Dubai, Italian Opera and Cinema, recital per flauto, tenore, soprano e piano, con protagonista il Maestro Andrea Griminelli, concerto in occasione di una missione regionale di sistema in vista della partecipazione ad EXPO Dubai 2020.

Archivio news

Azioni sul documento
Pubblicato il 12/06/2018 — ultima modifica 13/06/2018
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it