giovedì 26.04.2018
caricamento meteo
Sections

CREADIS3

Smart Specialisation Creative Districts

Obiettivi e breve descrizione

Il progetto CREADIS3 mira a promuovere lo sviluppo delle Industrie Culturali e Creative (ICC), nei territori membri. Obiettivo principale del progetto è, infatti, l’adeguamento delle agende politiche dei 6 territori membri al fine di stimolare il potenziale delle ICC e sostenere politiche culturali più efficienti, contribuendo allo sviluppo economico territoriale.

CREADIS3 contribuirà alla nascita dei cosiddetti “distretti creativi”, ovvero ecosistemi che generano collaborazioni tra autorità pubbliche e stakeholder industriali, al fine di favorire lo sviluppo delle industrie culturali e creative e dell'innovazione, in conformità alle Strategie di Specializzazione Intelligente.

Programma

Programma di cooperazione territoriale Interreg Europe 2014/2020 (2° bando).

Attività previste

  • Mappatura: identificazione, in ciascun territorio regionale membro, dei settori e delle aree coinvolte in materia di ICC.
  • Condivisione e trasferimento buone pratiche: identificazione, da parte di ciascun partner, di buone pratiche regionali, in materia di ICC. Condivisione delle buone pratiche selezionate con tutto il partenariato e possibilità di trasferimento delle stesse tra le varie regioni coinvolte nel progetto.
  • Gruppi di stakeholder locali: istituzione, da parte di ciascun partner, di un gruppo di stakeholder locali/regionali, formato da “key players” dell’eco-sistema regionale delle ICC, che periodicamente si riuniranno per valutare/esaminare le attività e i risultati del progetto, fornendo consigli/suggerimenti/proposte utili per la stesura dei Piani di Azione regionali.
  • Scambi interregionali: partecipazione a study visit, necessari per lo svolgimento delle attività di progetto e il conseguente raggiungimento dei risultati di progetto.
  • Piani d'azione: definizione di 6 Piani di Azione (1 per ogni regione coinvolta nel progetto) aventi come obiettivo principale il miglioramento degli strumenti di politica regionale, in materia di ICC, attraverso la definizione di nuove azioni e/o meccanismi di governance.
  • Comunicazione e disseminazione: promozione delle attività e dei risultati di progetto, a livello regionale ed europeo.

Risultati attesi

Nell’ambito delle attività del progetto, la Regione Emilia-Romagna sarà responsabile dell’obiettivo specifico teso a promuovere l’attrattività territoriale internazionale, investendo nel potenziale creativo presente ed evitando una “fuga” di talenti e di imprenditori creativi dal territorio regionale.

La definizione del Piano di azione regionale avrà il principale obiettivo di incrementare l’impatto dei programmi regionali a sostegno delle politiche per le ICC.

Durata

5 anni, da 01/01/2017 a 31/12/2021

Partner

Lead Partner: Regional Government of the Basque Country (Spagna)

Regional Council of Central Finland (Finlandia)

Emilia-Romagna Region - General Directorate for Knowledge, Labour and Enterprise Economy – Unit for Research, Innovation, Energy and Sustainable Economy – (Italia)

Wallonia Regional Government (Belgio)

Ministry of Culture of the Slovak Republic (Repubblica Slovacca)

Region of Western Greece (Grecia)

A chi rivolgersi

Direzione generale Economia della conoscenza, del lavoro e dell’impresa
Servizio Ricerca, innovazione, energia ed economia sostenibile
Responsabile: Silvano Bertini
Referenti
Elisabetta Maini Elisabetta.Maini@regione.emilia-romagna.it
Angelica Laterza - Angelica.Laterza@regione.emilia-romagna.it

Per approfondire

Sito del progetto: www.interregeurope.eu/creadis3/

Azioni sul documento
Pubblicato il 11/07/2017 — ultima modifica 11/07/2017
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it