martedì 23.01.2018
caricamento meteo
Sections

Riconoscimento danni e concessione contributi in relazione a eventi alluvionali e trombe d'aria

Ordinanza 6/2014 - Contributi alle imprese nei comuni interessati
Tipologia di bando Agevolazioni, finanziamenti, contributi
Destinatari
  • Imprese
Ente
  • Regione Emilia-Romagna
Data di pubblicazione 01/09/2014
Scadenza termini partecipazione 30/04/2015 23:55
Presentazione domanda

L'Ordinanza n. 6 del 10 luglio 2014 del Commissario delegato alla ricostruzione definisce modalità e criteri per il riconoscimento dei danni e la concessione dei contributi alle attività economiche colpite dalla tromba d’aria del 3 maggio 2013, dall’alluvione del 17 e del 19 gennaio 2014, dagli eccezionali eventi atmosferici e dalla tromba d’aria del 30 aprile 2014.

Possono beneficiare dei contributi le imprese dei comuni interessati, appartenenti ai settori industriali, dei servizi, commerciali, artigianali, turistiche, agricole, agrituristiche, zootecniche, professionali.

I comuni colpiti dalla tromba d’aria del 3 maggio 2013 sono, per quanto riguarda la provincia di Bologna, Argelato, Bentivoglio, San Giorgio di Piano e San Pietro in Casale; nella provincia di Modena Castelfranco Emilia e Mirandola.
I comuni (tutti modenesi) colpiti dagli eventi alluvionali avvenuti tra il 17 e il 19 gennaio 2014 sono Bastiglia, Bomporto, Camposanto, Finale Emilia, Medolla, San Felice sul Panaro, San Prospero (a cui si aggiungono in Comune di Modena le frazioni di Albareto, La Rocca, Navicello e San Matteo).
I comuni colpiti dagli eventi atmosferici e dalla tromba d’aria del 30 aprile 2014 sono Nonantola e Castelfranco Emilia.

Gli interventi previsti, e ammessi a contributo, riguardano la riparazione, il ripristino, la ricostruzione di immobili a uso produttivo degli impianti e delle strutture produttive agricole; la riparazione e il riacquisto di beni mobili strumentali all’attività, di beni mobili registrati e la ricostituzione delle scorte e dei prodotti.

Gli interventi finanziati devono essere finalizzati alla ripresa o alla continuità o alla piena funzionalità dell'attività produttiva in tutte le componenti fisse e mobili strumentali, e al recupero a fini produttivi degli immobili. La quantificazione del danno dovrà avvenire attraverso perizia asseverata e gli interventi devono essere realizzati successivamente alla data degli eventi calamitosi e conclusi entro il 30 giugno 2015.

In presenza di copertura assicurativa, il contributo è riconosciuto sulla differenza tra i costi dell’intervento e gli indennizzi assicurativi attribuiti all’intervento finanziato, corrisposti o da corrispondersi da parte delle compagnie di assicurazioni.

Le domande devono essere presentate dall'1 settembre 2014 al 28 febbraio 2015 attraverso l'applicativo Sfinge.

Una successiva ordinanza (n. 7 del 10 luglio 2014) riguarda l’approvazione dello schema di convenzione con la Provincia di Modena che, attraverso le sue strutture, garantirà il supporto per lo svolgimento delle attività istruttorie delle domande di contributo. Nello specifico, la Provincia ha individuato l’Area Economia come struttura competente per l’istruttoria amministrativa e tecnica delle domande. In particolare, per le imprese industriali, commerciali, artigianali, turistiche, dei servizi e professionali, il riferimento è il Servizio Industria, Commercio, Turismo e Cultura della Provincia di Modena, in Viale Rimembranze n. 12 - Modena.


Per informazioni

Provincia di Modena
Per tutte le imprese, escluse quelle agricole
Dal lunedì al venerdì, dalle 9.30 alle 13.30 tel. 059 200 807
alluvioneindustria@provincia.modena.it
Per le imprese agricole
Dal lunedì al venerdì, dalle 10 alle 13 tel. 059 209 722
Leporati.a@provincia.modena.it

Help desk Sfinge
Per problemi relativi all'utilizzo dell'applicativo
Dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18
Numero verde 800 969 817 – telefono 051 070 1172
e-mail mediante form dedicato all'interno dell'applicativo Sfinge

Azioni sul documento
Pubblicato il 01/09/2014 — ultima modifica 27/02/2015
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it